Olympiacos, che accoglienza per l’ex Real Madrid! Tifosi in delirio

Accoglienza pazzesca allo stadio da parte dei tifosi dell’Olympiacos per il top player. Sostenitori della squadra greca in delirio per l’ex Real Madrid. Tutti i dettagli.

Nel momento del suo addio al Real Madrid, Marcelo aveva dichiarato. “Non mi ritiro, non ora. Sento di poter giocare ancora. Se mi troverò di fronte il Real Madrid? Non sarà un problema. Sono madridista ma anche un grande professionista“. Nessun ritiro aveva promesso, e così è stato. Il terzino in effetti non appenderà gli scarpini al chiodo.

Olympiacos
Olympiacos (Instagram)

Pochi giorni fa è arrivata l’ufficialità. L’Olympiacos ha reso noto che il brasiliano continuerà la sua avventura sui campi da calcio indossando la maglia della squadra greca. Il giocatore ha firmato un contratto di un anno con opzione per la prossima stagione.

Grande entusiasmo per l’arrivo del laterale carioca da parte dei tifosi della compagine greca. Nel corso della serata di qualche giorno fa, l’esterno è stato presentato ufficialmente dal club greco di fronte ai suoi nuovi sostenitori. Questi non hanno mancato di riempire tutto lo stadio dandogli il benvenuto in maniera speciale.

Leggi anche -> Rapinato e pestato a casa sua: incubo per il top player del Barcellona

Olympiacos, tifosi della squadra greca in delirio allo stadio per l’ex Real Madrid

Per lui sono giunti diversi cori, fumogeni e fuochi d’artificio. Un’accoglienza meravigliosa per il top player, che è sceso in campo con i suoi figli Liam ed Enzo. Quest’ultimo è un calciatore che sta dimostrando di avere un grande talento, esattamente come il padre. Il giovane talento però non gioca da terzino, ma in attacco.

Olympiacos
Olympiacos (Instagram)

Enzo milita nell’Under 12 del Real Madrid e sta dimostrando di avere un certo feeling con la porta. Infatti sono molti i gol che il giovanissimo sta segnando tra le fila dei Blancos imitando Cristiano Ronaldo nelle esultanze dopo essere andato in rete.

Il padre segue spesso le partite giocate da suo figlio. In un’occasione è addirittura sceso in campo mettendosi a spalare, assieme ad altri papà, l’acqua che stava allagando il campo da gioco dove sarebbe dovuto scendere il figlio Enzo per disputare una gara.