Calcio di punizione: chi è stato il più bravo di tutti in questo fondamentale?

Il calcio di punizione è una situazione di gioco che spesso puo’ decidere una gara e quindi, chi ha calciatori in grado di calciarli alla perfezione, parte spesso con un consistente vantaggio, ma chi è il migliore in questa specialità? La speciale classifica dei calciatori con i piedi fatati, riserva diverse sorprese e nessuno poteva immaginarsi che è il vero Re dei goal segnati su punizione.

Piedi fatati, capacità di disegnare parabole imprendibili per i portieri avversari, difensori che in barriera possono solo vedere il pallone, passargli vicino senza poter fare assolutamente nulla se non osservare inermi, la sfera che finisce in rete.

Maghi delle punizioni
Maghi delle punizioni, la speciale classifica di chi ha segnato di più su calcio piazzato (ansa foto) – scommesse.online

In questa speciale classifica, che comprende calciatori in attività e non, che hanno segnato il maggior numero di reti su calcio di punizione, ci sono tantissimi nomi illustri. Tra i tanti campioni presenti, spiccano decisamente i sudamericani, ma non mancano nemmeno eccezioni di “stampo europeo”. I nomi li conosciamo pressochè tutti, e molti di loro hanno letteralmente fatto la storia del calcio di ieri e di oggi.

I sudamericani hanno una marcia in più

Non c’è dubbio che i calciatori brasiliani e argentini abbiano una predisposizione particolare, in questa specialità. Da una parte la capacità di calciare in modo imparabile deriva dal talento personale ed è letteralmente un dono di Madre Natura, dall’altra però c’è anche tanto allenamento e abnegazione. Molti specialisti passano allenamenti interi a provare e riprovare i colpi ma è chiaro che, per arrivare a “certi fulmini” che superano la barriere e che i portieri non vedono nemmeno partire, oltre alle prove del campo, bisogna  avere qualcosa in più degli altri; Qualcosa di speciale, che naturalmente fa il paio con le storie di vita che ognuno di loro si porta dietro e che ne fa dei veri predestinati.

In Italia ne abbiamo visti passare tanti: da Maradona, a Zico, da Platini a Dirceu: da quei piedi, destro o sinistro che fosse, partivano vere e proprie saette che bucavano la porta. Ma nella speciale classifica che ti racconteremo, questi personaggi indimenticabili non ci sono. Non ai primi posti. Facevano goal in ogni modo possibile, ma nella top six che gli specialisti delle statistiche hanno stilato, ci sono nomi di campioni che ti sorprenderanno. Non è un caso però che tra i primi sei solo uno sia europeo. Cominciamo dal sesto posto fino ad arrivare al Re dei Re delle punizioni.

Calcio di punizione: ecco i sei che hanno realizzato più magie

6 Lionel Messi. Campione del mondo in carica,  e premiato più volte con il pallone d’oro. Leo ha vinto ovunque e ha vinto praticamente tutto quello che uno sportivo che gioca a calcio possa sognare di vincere. Sono state fino a qui 64, le sue reti su calcio di punizione. Un bottino decisamente non trascurabile, per uno che l’ha buttata dentro in tutti i modi possibili, eppure non è il migliore di tutti, anche se essendo ancora in attività, ed avendone già fatti altri in 3 partite, potrà sicuramente scalare ancora la classifica.

Juninho Pernambucano
Juninho Pernambucano: con 77 reti su punizione è lui il Re dei calci piazzati (ansa foto) – scommesse.online

5 David Beckham. L’esterno inglese ex United e Real in carriera ha segnato 65 reti su calcio piazzato e quindi appena una rete in più di quelli segnati fino ad ora da Messi. David però ma sa perfettamente che la probabilità di essere scavalcato dal suo attuale pupillo, è altissima, visto il suo inizio in MLS ma per ora è davanti. Beckham è l’unico europeo che compare nelle prime sei posizioni di questa speciale classifica. L’inglese faceva dell’abilità nei calci piazzati un vero e proprio marchio distintivo. Un concentrato di eleganza ed efficacia: un vero e proprio idolo per i tifosi del Manchester United.

4 Víctor Antonio Legrotaglie. Centrocampista argentino dal talento sopraffino, in campo tra gli anni 50 e i 70, ha legato il proprio nome al Gimnasia Jujuy. È il recordman di goal dalla bandierina e da fermo in carriera, ha realizzato ben 66 reti. Legrotaglie passò alla storia anche per avere rifiutato un suo trasferimento al Real Madrid, cosa che in quel periodo era impensabile.

Calcio di punizione: i migliori tre

3 Ronaldinho. 66 le reti di Dinho in carriera su calcio piazzato. Un bottino che gli permette di occupare il terzo gradino di questa classifica a pari merito con Legrotaglie. Fantasioso, estroso, disegnava con i piedi parabole incredibili. Vorremmo vederlo ancora in campo!

2 Pelè. Il Re dei Re ha messo a segno in carriera 70 goal su punizione. O’Rey aveva una tecnica che nessuno finora, è mai riuscito nemmeno lontanamente di imitare.

1 Juninho Pernambucano. Ve lo aspettavate? Con 77 reti su punizione lo specialista per eccellenza in questo fondamentale è stato senza dubbio lui. Tremendamente incostante, ma con un piede che faceva malissimo, il centrocampista brasiliano ha avuto decisamente una carriera sotto delle aspettative, rispetto a quello che era il suo talento. L’ex PSG poteva risultare “invisibile” per 90 minuti, finchè poi non arrivava un calcio di punizione a favore. Il brasiliano si avvicinava al pallone, lo sistemava in terra con cura e dopo aver fatto due o tre passi indietro, faceva partire un tiro che 90 volte su cento, finiva alle spalle del portiere. Un fenomeno vero…

Impostazioni privacy