Incredibile: derubato del suo orologio il, pilota della Ferrari

Incredibile ma vero: il pilota della Ferrari, viene derubato del proprio orologio prima della gara e…

A raccontarlo non ci si crede eppure è così: lo scorso 3 settembre a Milano, intorno alle 20:30, il famosissimo pilota della Ferrari Carlos Sainz è stato derubato del suo orologio da tre uomini di origine marocchina. Il pilota spagnolo che aveva da poco conquistato l’ultimo gradino del podio nell’ultimo Gp di Monza, mentre stava tornando nel suo hotel subito dopo la gara, è stato assalito da tre malviventi stranieri, che lo hanno derubato del preziosissimo orologio.

Orologio di Carlos Sainz, Pilota della Ferrari

Il pilota della Ferrari derubato di un preziosissimo orologio

Il Pilota della Rossa era alloggiato nell’hotel Armani di Milano e appena è sceso dalla macchina per entrare nella struttura, è stato subito avvicinato dai tre suddetti uomini che dopo avergli strappato dal polso il suo cronografo, si sono immediatamente dati alla fuga. Ovviamente non stiamo parlando di un orologio qualsiasi ma di un Richard Mille, modello Alexander Zverev a cui il pilota era davvero molto legato.

La reazione del pilota spagnolo però ha letteralmente sorpreso tutti. Sainz infatti, come in un autentico film d’azione, è risalito immediatamente a bordo della sua auto ed è subito partito all’inseguimento dei i tre ladri. Tutto ciò aiutato al suo assistente personale e da alcuni passanti, che nel frattempo si erano rese conto di quello che stava accadendo.

Il pilota della Ferrari aiutato dai passanti

I passanti infatti, una volta riconosciuto il notissimo pilota, grazie anche alla vistosa maglietta firmata Ferrari, che in quel momento lo spagnolo indossava, si sono subito precipitati ad aiutare il loro beniamino. L’inseguimento come un perfetto film d’azione a lieto fine, si è concluso poco dopo, con la cattura dei tre malviventi. I tre uomini di 18,19 e 20 anni infatti, sono stati immediatamente bloccati dal pilota ferrarista che probabilmente, senza rendersi conto, del rischio che stava correndo, si è subito avventato sui tre ladri, riuscendo a recuperare  il suo adorato orologio.

Carlos Sainz -Ansa

Sainz: “ringrazio tutti per avermi aiutato”

Grazie all’intervento di una pattuglia dei Carabinieri poi, i 3 ladri sono stati arrestati e portati in Questura per il riconoscimento. Ovviamente poi anche Carlos Sainz è stato costretto a raggiungere gli uffici della Questura per formalizzare la denuncia e per descrivere quanto era accaduto poco prima. Il giorno seguente il pilota della Rossa ha voluto ringraziare con un messaggio, tutti coloro che lo hanno aiutato nel momento di difficoltà: “Ringrazio tutte le persone che mi hanno aiutato ieri; ringrazio poi la Polizia di Milano per il suo velocissimo intervento e ringrazio tutti voi per i vostri messaggi”.

Con il messaggio poi, il pilota ferrarista ci teneva anche a rassicurare i suoi fan e ha fatto dicendo:” Come tanti di voi già sapranno, ieri a Milano abbiamo avuto uno spiacevole incidente. La cosa più importante è che stiamo tutti bene e che questo sarà ricordato solo come una spiacevole storiella”.

Impostazioni privacy