Incredibile: a soli due giorni dalla notizia di Pogba, scoppia un altro caso di doping

Sembrava ormai un discorso chiuso da anni, quello relativo ai casi di doping nello sport ed invece, nel giro di pochi giorni, eccoci di nuovo davanti a due casi di positività di atleti, tra l’altro tra i più famosi al mondo…

Nemmeno il tempo di riprenderci dalla clamorosa notizia, della positività di Paul Pogba ai test anti-doping effettuati dopo Udinese-Juventus, che ecco arrivare, come un fulmine a ciel sereno, un’altra notizia di quelle che nessuno avrebbe mai voluto sentire: un altro caso di doping, sconvolge il mondo dello sport mondiale.

Paul Pogba, positivo ai test anti doping Ansa - Scommesse.online
Paul Pogba con la maglia della Juventus (Ansa) – Scommesse.online

Stavolta parliamo di tennis ma parliamo comunque di una campionessa, tra l’altro ex numero uno del tennis mondiale, ovvero Simona Halep. L’ITIA ha infatti comunicato poche ore fa, che a seguito delle violazioni commesse in ambito di doping, la tennista è sata condannata ad una squalifica lunghissima. Squalifica che per la quasi trentaduenne tennista rumena, potrebbe voler dire, la fine della sua carriera sportiva. La tennista di Costanza, ha ricevuto la peggiore delle condanne che si possano comminare per uso di doping: quattro anni di inibizione da qualsiasi torneo mondiale.

Quatto anni di squalifica!

E’ arrivata infatti, solo poche ore fa, la comunicazione da parte dell’International Tennis Integrity Agency che ha sconvolto il mondo delle racchette. Ad oggi quindi, la prima data utile per rivedere la tennista in campo sarebbe addirittura il 6 ottobre 2026. La Halep ovviamente non ci sta e proclamando la sua innocenza, fa già sapere al mondo che farà di tutto, per ricevere giustizia. Tra le sue intenzioni infatti, ci sarebbe già quella di fare ricorso al Tas contro la squalifica ricevuta. L’atleta sarebbe stata trovata positiva ad alcune sostanze illecite il 29 agosto 2022, dopo che aveva terminato da poco il torneo degli US Open.

Non bastava Paul Pogba: la notizia della positività al doping della Halep, sconvolge il mondo dello sport

Secondo le prime notizie, la rumena sarebbe rea di aver fatto uso del roxadustat, sostanza ovviamente vietata dallle federazioni di tutto il mondo. La Halep poi, sempre secondo le accuse, avrebbe mostrato irregolarità anche nel proprio passaporto biologico. Dal canto suo, la Halep ha provato a spiegare che la sostanza proibita per gli atleti professionisti, sarebbe finita in un integratore contaminato, ma secondo il Tribunale, qualora le cose fossero andate realmente come afferma la tennista, la quantità trovata nelle sue urine è troppo elevata per avvalorare questa tesi.

La tennista comunque, appena appresa la notizia, ha scritto un lungo comunicato sui propri canali social: “Sono contenta che le mie richieste di non frapporre ulteriori rinvii sia stata accolta, ma sono scioccata dalla decisione. Ho dedicato la mia vita al bel tennis, e prendo molto sul serio le regole antidoping… ribadisco di non aver mai assunto intenzionalmente o con coscienza sostanze proibite”. 

Halep accusata di aver usato sostanze dopanti
Simona Halep in azione (scommesse.online – Ansa foto)

L’atleta inoltre ha poi aggiunto che pochi giorni prima, le erano già stati fatti dei controlli e quelli erano risultati negativi. Questo sosterrebbe a suo dire, la sua tesi secondo cui avrebbe ingerito la sostanza accidentalmente.

Sempre nel comunicato, la stessa Halep poi precisa: “ho modificato i miei integratori alimentari ma nessuno dei nuovi, presentava nella lista dei suoi ingredienti delle sostanze vietate, eppure ora sappiamo che uno di questi conteneva roxadustat”. Vedremo come andrà a finire, ma per adesso comunque la squalifica alla tennista purtroppo è stata confermata…

Impostazioni privacy