Angel Di Maria è vecchio? Leggete i suoi ultimi numeri e poi ne riparliamo

La Juve lo ha liquidato decisamente troppo presto pensando di aver a che fare con un calciatore in parabola discendente, ma Angel Di Maria è tutt’altro che finito e lo sta dimostrando anche quest’anno, con un inizio di stagione da urlo.

Quando un calciatore come Di Maria è sulla soglia dei 36 anni (li compirà a febbraio), è facile che stia iniziando ad entrare nella fase discendente della sua carriera. Molti calciatori quando arrivano attorno a questa soglia, iniziano a scegliere mete esotiche per vivere un altro paio d’anni con gli scarpini al piede per poi intraprendere strade dirigenziali o da allenatore, senza affaticarsi più di tanto ma altri però non hanno alcuna voglia di arrendersi e il Fideo appartiene decisamente a questa ultima categoria.

Di Maria è ancora un top, ecco perché
Ángel Fabián Di María (scommesse.online – Ansa foto)

Un solo anno alla Juventus dove ad onor del vero qualche volta non era disponibile per degli acciacchi, Di Maria è stato scaricato dal club piemontese. Comunque le sue prestazioni non sono state quasi mai insufficienti e ad ogni modo 26 partite e 4 gol in Serie A, l’argentino le ha portate a casa. Tra coppe europee, Coppa Italia e campionato, nonostante l’età, il sudamericano di presenze totali ne mise in fila 40 nella passata stagione.

Di Maria, inizio stagione impressionante

La Juve però ha preferito ingaggi meno remunerativi e calciatori più giovani da far crescere e così anche altri club perché se è vero che i bianconeri lo hanno lasciato andare, è altrettanto vero che nessuna grande squadra ha pensato a Di Maria in estate. Ci ha creduto invece la società europea che lo lanciò prima di tutte, il Benfica. Anche se non è tornato nella sua Argentina, Di Maria è un po’ come rientrato nella sua vecchia casa. Il club lusitano infatti ebbe l’esterno tra le proprie fila già dal 2007 al 2010.

Prima delle Águias c’era stato il Rosario Central; dopo, Real Madrid, Manchester Utd, Paris Saint-Germain e Juventus. In mezzo, 134 partite e 29 gol con la nazionale argentina, la stessa che ancora a settembre lo ha convocato per le Qualificazioni ai Mondiali 2026. Segno che anche in patria hanno capito che forse a 35 anni si può iniziare ad avere prestazioni meno performanti, ma non per Di Maria.

I numeri di Di Maria al Benfica
Ángel Fabián Di María – Benfica 2023 (scommesse.online – Ansa foto)

Intanto i numeri del campione del mondo 2022 sono impressionanti. Da quando è iniziato il campionato il Benfica ha totalizzato 12 punti in 5 gare, solo uno in meno di Porto e Sporting. Soprattutto l’esterno di centrocampo ha dato una mano alla realizzazione di questo score fatto di una sconfitta e quattro vittorie.

Infatti, l’inizio di campionato del Fideo è incredibile: 5 gare giocate, 4 reti e 2 assist. Altro che vecchio. Se qualcuno ha provato a dimenticarlo troppo in fretta, l’ex Real Madrid non gli ha certo dato una mano.

Impostazioni privacy