Il tecnico ex Roma zittisce le critiche: “Ho accettato senza esitare”

Non vuol sentire discussioni il tecnico ex Roma, e fa valere le sue ragioni, facendosi sentire con i giornalisti durante la conferenza stampa di presentazione…

Si parla tanto e sempre di più. Ormai il calcio è diventato pieno di spiegazioni da dare e di conferenze stampa. Con i calendari che diventano sempre più fitti, si può quasi dire che un allenatore passi più tempo in sala stampa che davanti allo schermo delle tattiche.

Sicuramente anche il periodo storico non aiuta, con tanti calciatori ed allenatori appunto, che scelgono le loro mete in base allo stipendio e forse non sempre per la sfida da accettare.

Montella spiega le motivazioni della firma in Turchia
Panchina di calcio (scommesse.online – Ansa foto)

Ha messo da subito le cose in chiaro però, Vincenzo Montella. L’ex calciatore italiano della Roma e di altre squadre importanti tra cui Sampdoria, Empoli e Genoa ha avuto diverse possibilità nel calcio nostrano, ma da quando lasciò la Fiorentina nel 2019, non lo si è visto più, almeno per quanto riguarda l’Italia

L’ex Roma Montella manda un messaggio ai fan

Da calciatore l’ex attaccante della Roma, ha vissuto tra il gennaio ed il giugno del 2007 un’avventura all’estero, giocando al Fulham. Da allenatore invece, proprio dieci anni dopo accettò la sua prima panchina non italiana accomodandosi su quella del Siviglia. A dire il vero, l’avventura durò pochissimo. Montella però non disdegna di lavorare anche in giro per il mondo ed infatti fino a pochi mesi fa è stato anche l’allenatore dell’Adana Demirspor. Ha fatto bene, a quanto pare, perché quell’esperienza lo ha portato lontano.

Direttamente sulla panchina della nazionale turca. Arrivato in cosa, potrà allenare nelle ultime della sua squadra alle Qualificazioni al campionato europeo di calcio 2024. Come riportato anche dal sito gianlucadimarzio.com, il tecnico ci ha tenuto a zittire subito le voci, spiegando: “Non ho avuto alcuna esitazione ad accettare”.

L'ex Roma Montella stoppa le critiche
Vincenzo Montella, nuovo c.t. della Turchia (scommesse.online – Ansa foto)

L’ex calciatore della Roma ha infatti ricordato che ormai da due anni lui allena in Turchia e che ormai conosce molto bene diversi aspetti del Paese, non solo calcistici. Montella, ha così chiuso la sua prima conferenza stampa da commissario tecnico: “Sicuramente verrò anche criticato ma cercherò sempre di fare del mio meglio. Indossare questa maglia non è un regalo, deve essere un prestigio. I giocatori devono riflettere lo spirito della propria squadra quando arrivano qui: rappresentiamo una Nazionale molto importante”.

La nuova Turchia non avrà un inizio facile, dal momento che il prossimo 12 ottobre giocheranno in Croazia. A seguire, la gara interna con la Lettonia e poi quella di novembre in Galles.

Impostazioni privacy