Gattuso ha deciso: l’ex Milan allenerà un top club europeo

Un allenatore dal carisma di Rino Gattuso non poteva rimanere a lungo, senza squadra ed infatti, anche se era già nell’aria, è finalmente arrivato, a bussare alla sua porta, un top club europeo

L’esperienza di Gattuso in Spagna non si è conclusa nel migliore dei modi. Tante sono state le difficoltà, le quali hanno portato l’ex allenatore di Milan e Napoli ad un cambio di rotta. Finalmente l’allenatore calabrese potrebbe aver trovato la sua dimensione ideale.

Rino Gattuso cambia squadra
Rino Gattuso sostituisce Marcelino (Scommesseonline). Fonte: ANSA Foto

Una dimensione folle al punto giusto, esuberante e soprattutto “esotica”. Nella quale una figura tecnica con le sue caratteristiche potrebbe riuscire ad esprimersi al meglio delle sue possibilità. Nel prossimo paragrafo vedremo dunque la meta definitiva del tecnico.

Gattuso ha scelto: ecco dove allenerà

Il predecessore di Gattuso, l’ormai ex Marcelino, non ha vissuto con assoluta serenità il suo primo mese lavorativo a Marsiglia. Le problematiche sono state numerose, per motivi ovviamente differenti tra loro.

Gattuso vola verso la Francia
Gattuso approda a Marsiglia (Scommesseonline). Fonte: ANSA Foto

Per quanto concerne l’aspetto puramente calcistico, potrebbe essere stata fatale la sconfitta che i marsigliesi hanno subito contro il Paris, perdendo per un passivo di quattro reti a zero. Un risultato oltremodo inaccettabile, considerato quanto importante è per i tifosi questa partita.

Allo stato attuale la squadra si trova in ottava posizione, con solo 9 punti realizzati in circa sei partite di campionato. Un bottino decisamente magro, con delle premesse tecniche decisamente differenti rispetto a quanto era stato “promesso” prima dell’inizio della Ligue 1.

Ebbene, come da introduzione, spetterà proprio a Rino Gattuso il compito di ridare serenità ad una piazza facinorosa e insoddisfatta. I tifosi marsigliesi tempo fa minacciarono il precedente allenatore, il quale sopraffatto dall’evidente clima di tensione ha deciso di rassegnare le dimissioni.

Questa sarà decisamente una sfida provante per l’allenatore italiano, il quale grazie al suo cuore di leone e alla sua solita grinta dovrà riuscire a fare fronte a delle problematiche non da poco. Ritrovandosi così ad avere a che fare anche con criticità che vanno ben oltre l’aspetto calcistico, come abbiamo potuto constatare in precedenza.

Impostazioni privacy