Serie A, sta per saltare un’altra panchina

In Serie A a quanto pare sta per saltare un’altra panchina. Se l’andazzo dovesse continuare ad essere questo, l’esonero alla prossima sara’ inevitabile

Nel campionato italiano diverse squadre hanno già esonerato il loro allenatore. Alcune di queste, se non la totalità, addirittura da ben prima della sosta per le Nazionali. Con la ripresa della Serie A, un’altra panchina potrebbe cambiare nuovamente, se l’andazzo dovesse continuare a proseguire sulla linea attuale.

Panchina a rischio in A
Panchina scottante in A: esonero in arrivo (Scommesseonline)

Nonostante non ci sia ancora niente di ufficiale, le sensazioni per questo allenatore non sono particolarmente positive. All’orizzonte non si riescono a scorgere chissà quali buone notizie…

Serie A, ennesimo cambio in panchina

In Serie A a breve potrebbe arrivare l’ennesimo cambio in panchina. Le squadre che al momento hanno esonerato i loro rispettivi allenatori sono Empoli e Salernitana. Nel primo caso è toccato infatti a Zanetti, attualmente sostituito dall’ex allenatore dei toscani Andreazzoli. La squadra granata, invece, ha esonerato Paulo Sousa per ingaggiare Inzaghi, con il quale giocherà un interessante “derby” di famiglia contro l’Inter (nella gara di ritorno). Ammesso che nel corso dei prossimi mesi riesca a mantenere intatta la sua posizione in panchina.

Juric lascerà Torino: ecco perché
Juric a rischio esonero (Scommesseonline). ANSA Foto

Questi due club per il momento sono gli unici ad aver preso la fatidica decisione. Tuttavia, dando uno sguardo approfondito alla classifica, si ha il presentimento che a breve avranno compagnia in termini di esonero. Le squadre che non stanno rendendo come sperato sono numerose, e tra queste vi rientra un altro club di colore granata: il Torino di Ivan Juric.

Con il club piemontese l’allenatore croato si è tolto tantissime soddisfazioni, tra cui un posizionamento che ha portato la squadra di proprietà di Urbano Cairo al decimo posto per due anni consecutivi. Il campionato corrente per lui non è iniziato per il verso giusto, a causa delle tante statistiche avverse che la squadra ha maturato nel corso delle scorse partite.

Una di queste riguarda indubbiamente i punti macinati, soltanto 9 nel corso di 9 partite di campionato. Parlando invece di gol realizzati e gol subiti, ci sono squadre che navigano in acque molto più agitate. Tuttavia, soprattutto a livello offensivo, la situazione è oltremodo allarmante: solo 6 reti realizzate. Numeri decisamente anomali, per un allenatore che ha sempre fatto della trama offensiva e il pressing costante i suoi principali punti di forza.

E per quanto il patron Cairo sembri voler dare fiducia al tecnico originario di Spalato, se il trend negativo dovesse proseguire l’esonero arriverebbe per direttissima.

Impostazioni privacy