Tennis, il campione commenta la scelta di Sinner: “Così non va”

Hanno fatto discutere le ultime decisioni del fortissimo tennista italiano, Jannik Sinner: ecco cosa ne pensa un ex atleta.

Alcuni sport sono immaginati come eleganti per antonomasia. Quando però ci sono di mezzo il professionismo e gli interessi, anche in questi ultimi potrebbero esserci polemiche e decisioni con cui in molti non sono contenti. Un esempio molto facile da fare oggi è quello del tennis, dove i chiacchiericci attorno ad uno degli ultimi tornei giocati non sono ancora finiti, capiamo come mai.

Sinner, ecco chi lo ha difeso
Jannik Sinner (scommesse.online – Ansa foto)

Succede che l’organizzazione del torneo più importante della Francia e cioè il Master 1000 di Bercy-Parigi, non ha saputo garantire agli atleti un calendario all’altezza del suo nome e tra quelli che ne hanno fattole spese c’è proprio un italiano, Jannik Sinner. Il ventiduenne altoatesino ha deciso di non disputare il match contro Alex De Minaur da giocare alle 17 all’indomani della sua vittoria finita però alle 2:36 del mattino. In pratica, il tempo di qualificarsi e dormire giusto un po’ e Sinner si sarebbe dovuto rimettere in marcia per il campo da gioco.

L’ex tennista dà ragione a Sinner: così non va

L’italiano ha rinunciato e pur non perdendo in campo è quindi uscito ai Quarti del torneo. Sicuramente una decisione del genere ha fatto discutere tanto e c’è pure chi non ha visto di buon occhio il ritiro del ragazzo che poteva, secondo alcuni, quanto meno provare a giocare. Intervistato nelle scorse ore da TvPlay, ha parlato dell’accaduto anche un ex tennista tricolore, Paolo Bertolucci.

Il commentatore televisivo che giocava negli anni Settanta, ha detto la sua sulla decisione del giovanissimo tennista: Sinner ha fatto benissimo, stanno massacrando il tennis. È incredibile proporre partite di tennis a queste ore. Capisco Sinner. Come avrebbe fatto a giocare? Se finisci di giocare alle 3, tra massaggi ed interviste significa addormentarsi alle 5″, ha spiegato un accaldato Bertolucci.

Bertolucci ha dato ragione a Sinner
L’ex tennista italiano, Paolo Bertolucci (scommesse.online – Ansa foto)

Una decisione, quella di far giocare la partita tra Sinner ed il suo avversario con inizio a mezzanotte circa, davvero assurda. Infatti Bertolucci spiega che entrando in campo regolarmente qualche ora dopo, Sinner avrebbe avuto poche possibilità di vittoria ma soprattutto anche possibilità di infortunarsi e quindi la sua sarebbe stata una decisione saggia.

“Speriamo sia raccolto questo suo grido, ma non credo che faranno qualcosa. Stanno massacrando il tennis – ha ancora detto il classe ’51 che continua con il suo pensiero – È assurdo che l’ATP non abbia scritto una sola riga per il caso Sinner. Pagano anche una quota per essere rappresentati dall’ATP!”.

Impostazioni privacy