Mercato, la Juve ha deciso chi cedere: Allegri dice addio al difensore

Il calciomercato di gennaio si avvicina e come è noto a tutti, la Juventus per poter acquistare dovrà assolutamente cedere qualche pezzo pregiato. Le idee di Paratici sono tante ma, purtroppo per Allegri, il giocatore che il DS ha deciso di sacrificare, Max lo considera fondamentale…

La Juventus sta decisamente vivendo un momento positivo. Prima cosa da considerare è ovviamente la classifica, che al momento sorride e non poco, ai bianconeri di Max Aleegri. Al rientro dalla sosta i bianconeri tra l’altro, giocheranno proprio contro l’unica squadra che al momento ha fatto meglio di loro, ovvero l’ Inter. e potrà quindi provare, un accelerata importante in vista del prosieguo della stagione. Sarà una sfida delicatissima per entrambe, ma anche se i bianconeri non dovessero riuscire nell’impresa di battere la formazione di Inzaghi, di sicuro avrebbero tutto il tempo per riprovarci più avanti.

Barcellona su un calciatore della Juve
Occhi del Barcellona su un titolare di Allegri (scommesse.online – Ansa foto)

Sicuramente ci sono tanti aspetti che accompagneranno la squadra di Max Allegri al mercato di gennaio, ma se dal punto di vista dei risultati molto del futuro ancora non lo conosciamo, per quanto riguarda le trattative che iniziano a delinearsi, molte notizie sono già venute fuori. Tra queste però ci sono anche alcuni calciatori da aggiungere ai possibili partenti. Non solo arrivi di fatto, potrebbero caratterizzare l’inverno juventino.

Il Barcellona chiama un titolare di Allegri

I bianconeri sarebbero interessati soprattutto a completare il loro centrocampo che al momento è orfano di Pogba e Fagioli per squalifica, ma che a giugno potrebbe veder partire anche Adrien Rabiot. Il fatto che la società piemontese pensi anche a due entrate e non una sola già in inverno, non sarebbe da escludere. Allegri però potrebbe presto perdere anche un titolare in un’altra zona del campo.

Stando alle ricostruzioni fatte da todofichajes.com, presto ben due squadre della Liga spagnola potrebbero farsi sentire dal procuratore di Alex Sandro. A causa di guai fisici, il brasiliano ha giocato solo due gare in questa stagione, assente dal 27 agosto scorso, è però uno dei fedelissimi del tecnico toscano che vorrebbe riaverlo quanto prima in rosa. Il rischio invece è che le attuali alternative continuino a scambiarsi la titolarità, con un probabile addio del classe ’91 a gennaio.

Alex Sandro piace al Barcellona
Alex Sandro, rischio di addio a giugno (scommesse.online – Ansa foto)

Il brasiliano infatti ha un contratto in scadenza nel 2024 ed è possibile che soprattutto dopo l’ultimo, lungo infortunio la società decida di farlo andar via anche già a gennaio per non perderlo a zero.

Tenendo conto dell’entità della chiamata, anche lo stesso difensore avrebbe certo difficoltà a rifiutare. Infatti oltre al Betis Siviglia, un’altra squadra interessata sarebbe il Barcellona. Arrivato ad agosto del 2015 a Torino, adesso Alex Sandro si avvicina ai 33 anni di età e soprattutto per i citati motivi regolati dal contratto, i bianconeri potrebbero pensare di dirgli addio. Il Barça ci pensa.

Impostazioni privacy