Manchester United (Getty Images)

Prenderà il via oggi pomeriggio l’undicesima giornata della Premier League, il campionato di calcio inglese edizione 2019-2020: in diretta dal Vitality Stadium, di scena il match fra i padroni di casa del Bournemouth e gli ospiti del Manchester United, gara che comincerà dalle ore 13:30. I Red Devils stanno vivendo una stagione decisamente a singhiozzo, visto che fino ad oggi hanno conquistato solamente tredici punti in dieci turni, che valgono il settimo posto assoluto, a meno due dalla zona Europa delimitata dal Crystal Palace (15 punti). Stesso identico campionato tenuto sin qui dal Bournemouth, che di punti ne ha appunto 13, ma che valgono il nono posto per una peggiore differenza reti rispetto ai Red Devils. Nel turno precedente la compagine allenata da Solskjaer ha battuto in trasferta il Norwich con il risultato di tre reti a uno, mentre il Bournemouth viene da uno scialbo pareggio a reti bianche contro il Watford fuori casa.

BOURNEMOUTH-MANCHESTER UNITED IN DIRETTA STREAMING TV

La partita fra il Bournemouth e il Manchester United delle ore 13:30 di oggi pomeriggio sarà visibile solo ed esclusivamente sui canali di Sky, che trasmetteranno la diretta tv. Per vedere la sfida dello stadio Vitality bisognerà quindi essere dotati di un abbonamento valido all’emittente televisiva satellitare e collegarsi ai canali dedicati, leggasi Sky Sport Football. Sarà inoltre possibile la visione in diretta streaming tramite l’app dedicata Sky Go, riservata sempre ai soli abbonati, e disponibile in versione Android e iOS: così facendo potrete gustarvi l’incontro comodamente dal vostro personal computer, tablet o smartphone. Infine vi ricordiamo l’opzione Now Tv, altra piattaforma in streaming dell’universo Sky che necessita di un abbonamento.

BOURNEMOUTH-MANCHESTER UNITED PROBABILI FORMAZIONI

Bournemouth (4-4-2): Ramsdale; Smith, Cook, Aké, Rico; Fraser, Billing, Lerma, Danjuma; King, Wilson.
Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Wan-Bissaka, Maguire, Lindelof, Young; Fred, McTominay; James, Pereira, Martial; Rashford.