Roberto Mancini (Getty Images)

Dopo aver sfidato la Bosnia in trasferta, l’Italia torna in campo fra le mura di casa. Dalle ore 20:45 di questa sera, di scena l’incontro fra la nazionale allenata dal commissario tecnico Roberto Mancini e gli ospiti dell’Armenia, match che si disputerà allo stadio Renzo Barbera di Palermo e che sarà valevole per la decima giornata dei gironi di qualificazione ai campionati di calcio europei del 2020, l’ultimo turno di questa lunga camminata. In attesa che la partita prenda il via, diamo uno sguardo alle probabili formazioni che dovrebbero scendere in campo, iniziando dall’undici che dovrebbe mandare sul rettangolo di gioco proprio il “Mancio”. Azzurri in campo con un modulo classico, il 4-3-3, con Sirigu fra i pali, schierato dietro ad una linea difensiva a quattro formata da Di Lorenzo nel ruolo di terzino di destra, con Biraghi a sinistra, e in mezzo Acerbi, in rete contro la Bosnia, al fianco di Romagnoli. A centrocampo, solito trio formato da Jorginho in mezzo, con Zaniolo e Barella ai fianchi, mentre l’attacco dovrebbe essere composto dal tridente Chiesa, Immobile, Insigne.

ITALIA-ARMENIA IN DIRETTA STREAMING TV

La partita fra la nazionale dell’Italia e quella dell’Armenia sarà visibile in diretta tv e in chiaro, per tutti. Il match degli azzurri sarà infatti come al solito trasmesso dalla televisione pubblica, leggasi Rai Uno, con l’aggiunta del canale Rai Sport HD, al numero 57 del digitale terrestre. La sfida della Favorita sarà visibile anche in diretta streaming per godersi l’incontro comodamente via smartphone, personal computer o tablet. Per farlo vi basterà collegarvi al sito di Rai Play, o eventualmente, scarica l’app dedicata. Vi ricordiamo infine i social delle due selezioni, Italia e Armenia, nonché quello dell’Uefa, per aggiornamenti live e in tempo reale.

ITALIA-ARMENIA PROBABILI FORMAZIONI

Italia (4-3-3): Sirigu; Di Lorenzo, Romagnoli, Acerbi, Biraghi; Zaniolo, Jorginho, Barella; Chiesa, Immobile, Insigne
Armenia (5-3-2): Hayrapetyan; Hambardzumyan, Voskanyan, Calisir, Ishkhanyan, Hovhannisyan; Barseghyan, Grigoryan, Hovsepyan, Vardanyan, Karapetyan