Real Sociedad (web)

Torna la Copa del Rey 2019-2020. Dalle ore 21:00 di scena la gara fra Mirandes e Real Sociedad. La sfida è in programma presso lo stadio Anduva, e sarà valevole per le semifinali di ritorno del torneo spagnolo. Qualificazione per la finalissima ancora decisamente aperta, visto che il risultato dell’andata non regala ancora certezze a nessuna delle due formazioni in campo questa sera. Lo scorso 13 febbraio, alla Reale Arena, vittoria della Sociedad con il risultato di due reti a uno. Ad aprire le marcature ci aveva pensato il capitano Oyarzabal, trasformando un calcio di rigore al nono minuto di gioco. Al 39esimo era quindi giunto il pareggio di Aias, poi, a pochi minuti dal duplice fischio finale, la rete del gioiello Odegaard, talento nordico di proprietà del Real Madrid. Il due a uno era resistito per tutto il secondo tempo, fino alla fine della gara. Il Mirandes deve vincere due a uno questa sera per andare ai supplementari, ma per ottenere la finale gli basterà anche un semplice uno a zero.

MIRANDES-REAL SOCIEDAD IN DIRETTA STREAMING TV

La partita delle ore 21:00 di questa sera fra il Mirandes e la Real Sociedad, sarà visibile in diretta tv in esclusiva sui canali di DAZN, di conseguenza, chiunque volesse vedere il match dello stadio Anduva, dovrà dotarsi di un regolare abbonamento alla piattaforma streaming in questione. Vi ricordiamo che l’abbonamento a DAZN ha un costo di 9.99 euro al mese e il primo mese di prova sarà totalmente gratuito. DAZN è seguibile anche attraverso il decoder Sky, sottoscrivendo l’abbonamento di cui sopra. Fino a pochi mesi fa era possibile ricevere il canale streaming in modo gratuito nel caso in cui si fosse clienti con la tv satellitare da tre anni (precisamente pacchetto Sky Sport o Calcio), ma questa promozione è purtroppo scaduta ad ottobre.

PROBABILI FORMAZIONI

Mirandes (4-2-3-1): Limones; Gonzalez, Onaindia, Gonzalez, Kijera; Malsa, Sanzcez; Rey, Pena, Merquelanz: Aias.
Real Sociedad (4-1-4-1): Remiro; Zaldua, Normand, Elustondo, Monreal; Zubeldia; Januzaj, Merino, Odegaard, Oyarzabal; Isak.