Juventus: Allegri torna a far sognare i tifosi e punta forte sui bianconeri…

Non vuole sentire la parola fallimento, ma Massimiliano Allegri sa che deve fare di più la prossima stagione. Max però non ha paura di fallire ancora e in conferenza stampa, si lascia andare a parole che fanno letteralmente sognare i tifosi bianconeri…

La Juventus di Max Allegri ha messo il posto in Champions League in cassaforte. La squadra bianconera si classificherà quarta in classifica, dietro al Napoli. Per la prima volta dopo 11 anni, non è arrivato nemmeno un trofeo. Un piccolo “trauma” per i tifosi bianconeri, abituati a vedere sempre lo scudetto o la coccarda della Coppa Italia sulla maglia. Nella prossima stagione non sarà così, ma il piazzamento nell’Europa che conta è un ottimo punto di partenza.

allegri
Juventus, le parole di Allegri fanno sognare i tifosi: “Lo vogliamo” (Ansa)

Lo sa bene anche l’allenatore bianconero, che rimarrà alla guida della Juventus e per questo prepara un’annata dal sapore diverso. L’obiettivo lo dichiara direttamente l’allenatore, che non nasconde di voler vincere lo scudetto: “Ci dispiace parecchio non aver conquistato un trofeo. Ma non è neanche essere arrivati in Champions League. Per la prossima stagione dobbiamo prepararci per vincere lo scudetto. Questo è un nostro obiettivo chiaro. E deve esserlo per tutti”.

Juventus, Allegri fissa l’obiettivo e fa sognare la tifoseria bianconera

Intanto i tifosi bianconeri (e perché no, anche Allegri) sognano il ritorno di Pogba. Il francese è in scadenza di contratto con il Manchester United e non dovrebbe rinnovare. Il suo entourage, orfano del compianto Mino Raiola, sta lavorando per il clamoroso ritorno in bianconero. Sarebbe un grande colpo per la Juventus, che ha sicuramente bisogno di almeno un centrocampista di valore. Allegri ha anche annunciato che il nuovo capitano sarà Bonucci (un altro ritorno) visto che Chiellini saluterà la squadra bianconera e forse anche il calcio giocato.

Max Allegri Lapo Elkann
Max Allegri (© LaPresse)

Infine Allegri ha insistito con il suo bilancio positivo: “Io sono soddisfatto per il nostro percorso. Non sono contento perché non è arrivato nessun trofeo. Non ero più abituato a non vincere e questo è stato strano, ma dobbiamo prepararci a voltare pagina”, ha detto l’allenatore bianconero. Un impegno preso con i tifosi, ossia quello di riportare la Juventus (almeno) al vertice del calcio italiano.