Incredibile: il Chelsea vuole strappare a Guardiola un pezzo da novanta!

Il nuovo Chelsea di Boehly vuole inaugurare la campagna acquisti con l’arrivo di un grande campione, strappato alla concorrenza…

Il Chelsea ha cambiato proprietà, e ora si prepara al nuovo corso. Addio a Roman Abramovich, è arrivato il nuovo patron Todd Boehly. L’uomo d’affari americano, investitore e filantropo, è co-fondatore, presidente, amministratore delegato e membro di controllo di Eldridge Industries, una holding con sede a Greenwich, nel Connecticut. Ha acquistato il Chelsea con l’obiettivo di rilanciarlo in Inghilterra e in Europa. Per questo l’occasione del calciomercato estivo è la più propizia per dare anche un segnale forte ai tifosi e alle rivali in campionato.

chelsea
Il nuovo Chelsea di Boehly mette un campione d’Inghilterra nel mirino (Ansa)

L’intenzione sarebbe quella di acquistare un big: un grande campione che possa diventare fiore all’occhiello della nuova società. Si parla di Raheem Sterling, attaccante del Manchester City campione della Premier League. Secondo Sky Sports UK, il Chelsea avrebbe avviato una trattativa per anticipare la chiusura del contratto dell’attaccante. La scadenza originale è tra un anno, ossia il 30 giugno 2023. Non sarà facile convincere il City a chiudere prima il contratto, per questo servirà un forte incentivo economico.

Chelsea, l’obiettivo della nuova proprietà è Sterling del Manchester City

I campioni d’Inghilterra, nonostante manchi solo un anno alla scadenza, chiedono ben 60 milioni di euro. Una cifra astronomica per un giocatore che tra un anno potrà liberarsi gratuitamente. Eppure Sterling piace molto al nuovo proprietario, che vorrebbe fare questo regalo ai tifosi, incerti sul futuro del club dopo gli sfarzi e i grandi risultati dell’era Abramovich. Anche l’allenatore dei “Blues”, il tedesco Thomas Tuchel, ha speso parole di apprezzamento per l’attaccante.

Raheem Sterling
Raheem Sterling (Ansa)

Il nazionale inglese, 30 anni, gioca prevalentemente come esterno a sinistra. In questa stagione 30 partite in Premier League, con 13 gol e 6 assist. Un rendimento affidabile, nonostante qualche problema fisico. Sterling è arrivato al City nel 2015 e si prepara all’ultima stagione con la squadra di Guardiola, a meno che il Chelsea non riesca davvero a convincere il duttile attaccante a liberarsi adesso dal suo club. Ma servirà (più di) qualche milione…