Quando le presentazioni sono un’opera d’arte: che spettacoli incredibili!

La cosa più bella del calciomercato sono spesso le presentazioni che le squadre fanno dei loro nuovi acquisti: Dybala a Roma, Lukaku a Milano, ecco alcune delle presentazioni più strane di sempre…

Le sessioni di calciomercato sono dei periodi particolari della stagione, ma la cosa che i tifosi apprezzano maggiormente, è quello che avviene dopo che un affare è stato chiuso, ovvero le presentazioni dei nuovi acquisti. Un esempio di quanto questi eventi possono essere spettacolari, l’abbiamo avuto con la presentazione di Paulo Dybala a Roma, oppure con quella di Diego Costa al Wolverhampton…

Diego Costa scommesse.online 20220915
Diego Costa (LaPresse)

Con l’avvento dei social in effetti le presentazioni sono diventate delle piccole opere d’arte. I Wolves, per dare il benvenuto a Diego Costa, lo hanno ripreso come in un vecchio western con dei lupi al guinzaglio, con la scritta inequivocabile: “Diego Costa è un lupo“. Da brividi, ma non è stata certo la più bella di tutti i tempi.

Le altre presentazioni da urlo

In molti ad esempio ricordano ancora quella di Santi Cazorla al Villarreal nel 2018. Per celebrare il suo ritorno a casa dopo l’esperienza all’Arsenal, il club lo fece apparire davanti agli spettatori nell’Estadio de la Ceramica dentro un grosso cilindro, con una magia degna di un vero illusionista. Nel 2020, invece, il Vitoria Guimaraes celebrò il ritorno di Ricardo Quaresma a casa trasformandolo in un re, con tanto di castello, maggiordomo e percorso a cavallo.

Leggi anche -> Mercato: la sessione estiva è chiusa, ma per alcune squadre c’è…

Meno fantasiosa, ma molto divertente, la presentazione di Joao Mario al West Ham nel 2018. Gli Hammers giocarono infatti con il nome del campione portoghese, trasformandolo nell’occasione in Super Mario, l’eroe dei videogiochi. E a proposito di ex Inter, prima di diventare un nerazzurro Alexis Sanchez venne presentato al Manchester United davanti a un pianoforte, con il volto coperto. Al termine di una dolce sinfonia, l’attaccante ha svelato la sua identità, sorprendendo tutti.

Presentazione elegante e molto bella, ma mai quanto quella di Batshuayi al Besiktas nel 2021. Giocando sul suo nome, i turchi scelsero di presentarlo accendendo un riflettore nell’oscurità dello stadio e mostrando un logo simile a quello di Batman.

Mercato: le presentazioni più divertenti delle italiane

Abbiamo visto alcune delle presentazioni più belle del calcio internazionale, ma non è che l’Italia sia stata sempre a guardare. Chi ha dimenticato ad esempio la presentazione di Stefan de Vrij, presentato dall’Inter nelle vesti di muratore che celebra il suo ultimo capolavoro con questa battuta tipicamente meneghina: “Taac”.

Stefan de Vrij scommesse.online 20220915
Stefan de Vrij (LaPresse)

E se Lorenzo Pellegrini ha festeggiato il rientro alla Roma giocando a Fifa con il suo alter-ego virtuale, a Napoli è ancora chiacchierata, e non senza ironia, la presentazione di Gokhan Inler. In conferenza stampa, nell’estate 2011, il calciatore venne presentato su una nave da crociera dallo stesso presidente De Laurentiis. Tutto normale, non fosse che lo il calciatore venne introdotto con una maschera da leone sul volto.

Potrebbe interessarti -> Mercato: niente portiere per il Napoli, ma perchè il fuoriclasse è…

E chiudiamo questa bella carrellata con la presentazione di Romelu Lukaku all’Inter nel suo primo arrivo, quello del 2019. Per l’occasione, Big Rom divenne sempre più Big, al punto da trasformarsi in un gigante che sbircia nelle vetrate dei grattacieli. Decisamente cinematografica.