Favola Eriksen: a un anno dal malore, torna in una big

Christian Eriksen potrebbe presto lasciare il Brentford per approdare in una delle formazioni più blasonate e importanti al mondo: solo un anno fa il campione danese rischiava di morire in campo.

Il 12 giugno 2021 Christian Eriksen veniva colpito da un grave malore in campo durante una sfida tra Danimarca e Finlandia a Euro 2020. La sua carriera avrebbe potuto finire lì, forse anche la sua vita. Per alcuni non ci sarebbe stata più alcuna possibilità di rivederlo in campo. E invece, solo un anno dopo, nel mese di giugno 2022, non solo l’ex Inter è tornato a giocare regolarmente e nel più importante campionato al mondo, la Premier League, ma è anche a un passo dal trasferimento in una big inglese.

Christian Eriksen
Christian Eriksen (ANSA)

Nello sport è facile parlare nella retorica della favola, a volte del miracolo. Eppure, non ci sono parole migliori per descrivere la parabola, o meglio la storia sempre ascendente, e a lieto fine, di questo fortunato e sfortunato campione. Un calciatore di immenso talento che, all’apice della carriera, ha rischiato di perdere tutto, per un malore di quelli difficilmente prevedibili.

Ma le cose dovevano andare diversamente. Pochi mesi dopo essere quasi morto sul campo, Eriksen è infatti tornato a calcare un terreno di gioco, dapprima per allenarsi, con squadre che lo hanno cresciuto, come l’Ajax. Poi è definitivamente rinato grazie a un club, il Brentford, che ha voluto dargli una possibilità, recuperarlo dopo che l’Inter era stata, suo malgrado, costretta a liberarlo per la rigidità delle regole italiane riguardanti gli interventi al cuore. E con il Brentford, si sono rivisti sprazzi del vero Eriksen, un giocatore magnifico che può ancora calcare i palcoscenici più importanti al mondo.

Leggi anche -> Eriksen torna in campo ed è subito spettacolo: perchè da noi…

Nuova avventura per il campione danese?

Undici presenze e un gol. Questo il bilancio dei mesi in cui Eriksen è stato protagonista al Brentford, una squadra inglese di secondo o terzo piano, ma che anche grazie alle sue magie è stata capace di conquistare una salvezza tranquilla.

Erik ten Hag
Erik ten Hag (ANSA)

Un po’ per gratitudine, un po’ per la serenità ritrovata a Londra, sembrava in un primo momento che Eriksen avesse scelto di restare proprio al Brentford anche nella prossima stagione, confermatissimo sia dalla società che dal tecnico Thomas Frank.

Potrebbe interessarti -> Eriksen: che sfortuna, ancora problemi per l’ex Inter

Ma la tentazione di una big inglese è troppo forte per poterci rinunciare. Il Manchester United di Erik ten Hag avrebbe infatti deciso di dargli una nuova possibilità. Il tecnico olandese conosce molto bene il campione danese e sa cosa potrebbe dare alla squadra nella prossima stagione. Ecco perché l’accordo, anche se non ancora ufficiale, sembra destinato a chiudersi senza troppi problemi. E sarebbe davvero l’epilogo più bello per una storia che avrebbe potuto finire in tragedia.