david luiz

Le recenti critiche mosse da Sarri nei confronti della squadra hanno dato l’effetto sperato: il Chelsea ha battuto il Tottenham grazie ai calci di rigore, raggiungendo in finale di Coppa di Lega inglese il Manchester City.

David Luiz ha segnato il rigore decisivo, consentendo al team londinese di battere gli Spur per 4-2. Il risultato di 2-1 a favore del Chelsea, maturato dopo i tempi regolamentari e rimasto invariato nei supplementari, aveva pareggiato lo 0-1 subito la settimana scorsa al Wembley Stadium.

“Penso che nelle ultimi tre – quattro partite abbiamo avuto dei problemi”, ha dichiarato Sarri. “Uno era la motivazione, l’altro erano gli stessi giocatori, apparsi distratti e svogliati. Grazie alla vittoria odierna, possiamo ritrovare entusiasmo e grandi motivazioni”.

Il Tottenham, la cui ultima vittoria in Coppa di Lega è datata 2008, ha visto il suo vantaggio dell’andata spazzato via al 27 ° minuto, quando N’Golo Kante ha fatto partire un tiro che è passato sotto le gambe del centrocampista Moussa Sissoko e del portiere Paulo Gazzaniga.

Criticato da Sarri per la sua poca propensione al gioco di squadra, Eden Hazard ha risposto segnando al 38° minuto il gol del 2-0. Qualche giorno prima, lo stesso giocatore aveva polemicamente risposto alle critiche del suo allenatore dicendo che “non mi interessano, io penso a giocare solo a calcio”.

Al 50°, ci ha pensato Fernando Llorente a stabilire la parità complessiva, riuscendo a colpire di testa tra due difensori nell’area piccola. Grazie al rigore decisivo tirato da Luiz, il Chelsea disputerà la finale, in programma il 24 Febbraio allo stadio di Wembley. Per Sarri è l’occasione di vincere il suo primo trofeo da allenatore.