Lukaku
Lukaku

Si sono amati, rincorsi e, alla fine, abbracciati: da ieri Lukaku e Inter sono convogliati a nozze. La corte della Juventus aveva rischiato seriamente di far saltare quanto il destino aveva stabilito già due mesi fa. Marotta dovrebbe inviare un cesto di doni a Dybala, le cui bizze sull’ingaggio, per non parlare degli intricati diritti di immagine, hanno stizzito la dirigenza del Manchester United, che ha rinunciato definitivamente al fantasista argentino.

Alla fine, Conte è stato accontentato, mentre i tifosi interisti possono adesso sognare in grande. Basta vedere il delirio che ha accompagnato lo sbarco del forte centravanti belga all’aeroporto di Malpensa. Adesso, tutti in attesa dell’ultimo colpo di mercato che porta il nome di Edin Dzeko. La punta bosniaca vuole lasciare Roma per aggregarsi alla truppa allenata da Conte.

La società giallorossa sta facendo un po’ di muro, con la speranza di riuscire a convincere Dzeko a restare. Il costo del cartellino è di 15 milioni di euro, una cifra alla portata della società nerazzurra, bloccata probabilmente dal nodo Icardi, che i ben informati vedono come prossimo attaccante della Juventus. Ma l’argentino e il suo procuratore / moglie Wanda Nara non hanno nessuna intenzione di lasciare Milano, anche a costo di restare reclusi in tribuna per due anni.

E’ la Juventus? Agnelli, Paratici e Nedved vorrebbero indubbiamente vestire il forte centravanti argentino in maglia bianconera. Il problema è uno solo: prima vendere qualche pezzo pregiato e poi acquistare l’ultimo tassello mancante alla rosa di Sarri. Ecco sul piatto della bilancia nuovamente Dybala, con il Tottenham che ha offerto 70 milioni di euro + bonus alla società bianconera. L’offerta è stata accettata, ma manca nuovamente il nulla osta definitivo del giocatore, intrappolato tra la richiesta elevata di ingaggio e i diritti di immagine.